Festival

di letteratura di montagna, viaggio, avventura

Un concerto record. L'orchestra suona all'ombra del Rosa

La Stampa 13 luglio

Lunedì, 13 Luglio 2009

Un concerto record. L'orchestra suona all'ombra del Rosa quograndi
emozioni beneficiando
di una perfetta cassa di risonanza
naturale. All'esecuzione
hanno presenziatoanche il
sindaco di Macugnaga, Giovanna
Boldini, e il consigliere
regionale Aldo Reschigna.
Oltre un centinaio di persone
ha poi partecipato-a
un'escursione sul sentiero naturalisticodel
Monte Rosa,
guidate dagli accompagnatori
del Cai locale.
Sabato pomeriggio alla
Kongresshaus trecento spettatori
hanno applaudito Marco
Conforto la, unico sopravvissuto
della tragedia dell'estate
2008 sul K2, che è costata la vita
a undici alpinisti. La guida
valtellinese, che è rientrato al
campo base da solo dopo aver di pezzi di autori inglesi e tedeschi
del Novecento, sotto la direzione
di Stefano Gori e Massimiliano
Pidò.
L'inedito concerto «en
plein air», in uno dei luoghi più
belli delle Alpi, è stato sottolineato
da ripetuti e nutriti applausi. Disposti .sulla verde
prateria a oltre 2000 metri di
quota, con alle spalle grandi
massi depositati millenni di anni
fa dal ghiacciaio, i giovani
orchestrali hanno suscitato quograndi
emozioni beneficiando
di una perfetta cassa di risonanza
naturale. All'esecuzione
hanno presenziatoanche il
sindaco di Macugnaga, Giovanna
Boldini, e il consigliere
regionale Aldo Reschigna.
Oltre un centinaio di persone
ha poi partecipato-a
un'escursione sul sentiero naturalisticodel
Monte Rosa,
guidate dagli accompagnatori
del Cai locale.
Sabato pomeriggio alla
Kongresshaus trecento spettatori
hanno applaudito Marco
Conforto la, unico sopravvissuto
della tragedia dell'estate
2008 sul K2, che è costata la vita
a undici alpinisti. La guida
valtellinese, che è rientrato al
campo base da solo dopo aver raggiunto la seconda montagna
del mondo, ha dovuto subire
l'amputazione delle dita dei
piedi poiché nella discesa non
si è sottratto a una serie di interventi
di soccorso a favore
di altri alpinisti in difficoltà.
Una solidarietà che l'ha costretto
a rimanere nella bufera
per alcuni giorni in alta quograndi ta, con gravi conseguenze per
il suo fisico.
Maa meno di un anno di distanza,
nonostante la menomazione,
Confortola ha già ripre~
so la sua professione di guida.
In serata tutto esaurito anche
per le musiche di Mario Crispi,
nella suggestiva cornice
della Chiesa Vecchia.

 
Contatti Facebook Twitter YouTube
 

LetterAltura è patrocinata e sostenuta da
 

All rights reserved © 2007-2010 Associazione Culturale LetterAltura
Associazione con personalità giuridica privata - Determinazione Regione Piemonte n° 169 del 20/03/2013
Privacy | Disclaimer | P. IVA IT02052260037 | c/o Hotel Il Chiostro • via Fratelli Cervi, 14 • 28921 Verbania (VB) | tel. 0323 581233