Festival

di letteratura di montagna, viaggio, avventura

Verbania si risveglia con Paolo Cossi e Fabio Palma

Venerdì, 29 Giugno 2007

Verbania si risveglia con Paolo Cossi e Fabio Palma Verbania si è risvegliata quest'oggi in modo inusuale. La colazione organizzata da LetterAltura, in compagnia di Paolo Cossi e Fabio Palma, ha scosso la mitezza - sociale - della ridente località del Lago Maggiore. Certo i più attendevano Mauro Corona, l'uomo selvatico dei boschi di Erto, ma la delusione iniziale, dovuta all’assenza, è stata ben presto superata, soprattutto grazie alla vivace e serena apertura di Paolo Cossi, che di Corona è fumettista e disegnatore.

“Ho conosciuto Mauro Corona alcuni anni fa” racconta Paolo Cossi “quando si vociferava che nei boschi intorno a Erto andava aggirandosi un uomo grande e barbuto, alto forse oltre due metri; una sorta di uomo selvatico. Non appena lo vidi capii subito che Corona sarebbe diventato il personaggio di un mio fumetto”.
Dall’incontro visivo con lo scrittore, alpinista e scultore di Erto, si può dire nasca il fumettista Paolo Cossi. L’artista, per oltre un anno, disegnerà Mauro Corona. Al termine di un duro periodo di lavoro, costellato da divertenti episodi, tra cui bevute, danze e viaggi a bordo di una vecchia cinquecento, che vedono come protagonisti Paolo Cossi e Mauro Corona, un editore deciderà di pubblicare il primo libro di Cossi.

La colazione con gli autori guidata da Lorenzo Scandroglio è proseguita con l'intervento di Fabio Palma, scrittore, arrampicatore e ingegnere nucleare. Una figura eclettica che ha saputo trasmettere al pubblico presente un grande amore per la scrittura e per la lettura. “Sono una persona tenace e ho più talento per la scrittura che per l’arrampicata" ha detto Palma. "Scrivo e leggo molto, specie la notte e la mattina presto quando la prima luce del giorno entra dal lucernario che, appositamente, continuo a lasciare libero da tende”.
Fabio Palma ha scritto sin da bambino e poi ad un tratto “dopo l’insufficienza raccolta nel tema di maturità” – così ha raccontato Palma al pubblico di Verbania – ha deciso di semettere, scoprendo il mondo delle salite verticali. La nuova passione per l’arrampicata ha ben presto risvegliato anche lo scrittore che è in lui.

L’evento di apertura di questa seconda giornata di festival conferma la piacevole sensazione emersa già nel corso degli appuntamenti di ieri: LetterAltura, e quindi la letteratura, di montagna, viaggio, avventura, è in grado di regalare momenti di libertà, attimi di respiro. Stati dell’animo che si percepiscono nell'atmosfera del festival, che si leggono negli occhi delle persone intente ad ascoltare i racconti degli autori.

L’associazione LetterAltura ricorda che per gravi motivi familiari, che rendono impossibile lo spostamento da Erto, Mauro Corona, dispiaciuto, ha comunicato agli organizzatori che non parteciperà di persona all’incontro previsto per venerdì 29 giugno ore 18.30 al Chiostro dell’Hotel il Chiostro di Verbania.
Mauro Corona ed il suo biografo a fumetti Paolo Cossi parleranno comunque nel corso dell’incontro attraverso un collegamento telefonico.

 
Contatti Facebook Twitter YouTube
 

LetterAltura è patrocinata e sostenuta da
 

All rights reserved © 2007-2010 Associazione Culturale LetterAltura
Associazione con personalità giuridica privata - Determinazione Regione Piemonte n° 169 del 20/03/2013
Privacy | Disclaimer | P. IVA IT02052260037 | c/o Hotel Il Chiostro • via Fratelli Cervi, 14 • 28921 Verbania (VB) | tel. 0323 581233